Orticaria: cos’è e come curarla

L’orticaria è una delle più comuni malattie della pelle e può essere dovuta a diverse cause, ma soprattutto ad alcuni allergeni. Si manifesta come un focolaio di gonfiore, con macchie rosse o ponfi sulla pelle che appaiono all’improvviso.

L’eruzione può essere innescata da un’allergia, o da un altro fattore come il calore o l’esercizio fisico. Nella maggior parte dei casi l’eruzione dura 24-48 ore e non è grave. L’unico farmaco che può dare sollievo è l’antistaminico.

L’orticaria causa un fastidioso prurito dovuto a piccole quantità di liquido che fuoriescono dai vasi sanguigni appena sotto la superficie della pelle. Essa si classifica come:

  • Acuta, se si sviluppa improvvisamente e dura meno di sei settimane (di solito dura 24-48 ore).
  • Cronica, se persiste più di sei settimane (questo genere di orticaria è un po’ più rara).

L’eruzione di solito appare improvvisamente e può colpire qualsiasi area del corpo. Piccole aree sollevate chiamati lividi (o ponfi) si sviluppano sulla pelle. I lividi sono comunemente 1-2 cm di diametro, ma possono variare di dimensioni. In alcuni casi più vesciche vicine possono unirsi per formare vesciche più grandi. I lividi possono essere di qualsiasi forma, ma sono spesso circolari.

Ci sono altri sintomi?

La maggior parte delle persone con l’orticaria acuta non si sente male, ma l’aspetto del prurito può essere molto fastidioso.
In alcuni casi, si può sviluppare un angioedema. In questa condizione del liquido fuoriesce anche dai tessuti più profondi della pelle e induce i tessuti a gonfiarsi. Il gonfiore da angioedema può verificarsi in qualsiasi parte del corpo, ma più comunemente colpisce le palpebre, le labbra e i genitali.
A volte possono essere colpite anche la lingua e la gola, che gonfiandosi possono causare difficoltà respiratorie.
L’angioedema tende a durare più della comune orticaria (fino a tre giorni).

Qual è il trattamento per l’orticaria?

Spesso non è necessario nessun trattamento in quanto l’eruzione termina entro 24-48 ore.
Un bagno o la doccia fredda possono alleviare il prurito e anche un comune antistaminico può alleviare i sintomi, in quanto l’azione degli antistaminici blocca l’istamina, che causa orticaria.
In casi più gravi e quando subentrano altri sintomi è necessario consultare un dermatologo.

Comments

comments