Acqua micellare, come nasce e come scegliere quella giusta

L’acqua micellare è un particolare tipo di acqua termale utilizzata con grande efficacia per pulire e detergere in profondità la pelle del viso e rimuovere ogni traccia di make up e impurità.

Nota al grande pubblico da pochissimi anni, in realtà l’acqua micellare è stata inventata più di 30 anni fa e già negli anni ’80 veniva utilizzata dalle top model nei backstage delle sfilate per struccarsi con rapidità tra un’uscita in passerella e l’altra. L’acqua micellare, infatti, aveva il grande vantaggio di non necessitare di risciacquo, quindi, una volta rimosso lo strato di make up, era possibile procedere subito con l’applicare un nuovo strato di trucco. Allo stesso tempo non aggrediva la pelle, lasciandola idratata e fresca.

Utilizzata e conosciuta solo nell’ambiente dei make up artists, fino a pochi anni fa aveva un costo proibitivo e quindi veniva utilizzata solo da professionisti e celebrities. Ad un certo punto, però, le case cosmetiche hanno deciso di investire su questo prodotto, intuendone le potenzialità e creando delle versioni meno care e adatte ad essere utilizzate quotidianamente per la pulizia e la detersione del viso. E’ stato così che l’acqua micellare ha cominciato ad invadere gli scaffali delle profumerie e dei supermercati e ad essere venduta ad un prezzo accessibile a tutti.

Oggi è possibile scegliere tra una vastissima gamma di acque micellari, ciascuna con caratteristiche diverse e costi che variano in base alla tipologia e all’azienda produttrice. Di base sono tutte costituite da acqua termale e micelle, ovvero, microparticelle tensioattive con il compito di cattura le impurità della pelle. A questi due elementi basici, vengono poi aggiunti – a seconda delle necessita – altri elementi come oligominerali, estratti naturali, lenitivi ecc.

Ma come fare a capire quale acqua micellare è più adatta al nostro tipo di pelle?

Solitamente sulle etichette dei vari prodotti viene specificato se si tratta di un prodotto specifico per pelli grasse, secche o miste, con proprietà di volta in volta sebo-regolatrici, lenitive e tonificanti. Se avete una pelle particolarmente delicata e soggetta ad arrossamenti, allora, potete optare per acque micellari bio o senza parabeni.

Se avete dubbi, potete chiedere consiglio al vostro dermatologo che sicuramente saprà consigliarvi il prodotto più adatto alle vostre esigenze, ma, in generale l’acqua micellare pur purificando in profondità l’epidermide non va ad intaccare la barriera idrolipidica della pelle, di conseguenza non danneggia le difese naturali dell’epidermide.

Comments

comments